27 aprile 2017

I diritti dei Sognatori

dieci piccoli passi per non smettere mai di essere una sognatrice

 

Nello scorso dicembre ho scritto in un post il decalogo dei sognatori e qualche giorno fa l’ho riproposto (sotto forma d’immagine) sulla pagina facebook dell’Arte di Fiorire  ed è stato un grande successo (mai viste tante condivisioni e visualizzazioni per un mio post!) e dopo essermi gongolata e compiaciuta per un po’ (è un’azione che mi concedo raramente!) ho riflettuto e mi sono chiesta: “Perché tante persone hanno amato il decalogo dei sognatori?”.

Non ho certezze ma forse perché, in incognito, ci sono tante persone che vogliono ancora credere in se stesse e nei fiori che sbocciano nel loro cuore, anche in pieno inverno, forse perché viviamo in un mondo dove sognare è considerata un’azione riservata ai bambini o ai folli, forse perché siamo bombardati da immagini e notizie piene di orrore e di insulti alla vita e abbiamo bisogno di qualcuno che ci dica: “Ehi…guarda che c’è ancora tanta bellezza da respirare!”, forse perché i sognatori a volte si sentono soli e quando trovano un simile iniziano a fare gli occhi a cuoricino.

E allora, forte di tutto l’orgoglio della categoria dei sognatori che ho percepito in questi giorni, ho creato un nuovo vademecum, un modo semi serio di ricordarmi e ricordarti che hai il diritto di sognare senza sentirti sbagliata, senza pensare di doverti sempre giustificare o chiedere scusa … insomma hai il diritto di sognare.

Così è nata la CARTA DEI DIRITTI DEI SOGNATORI.

Condividi questo post o la pagina facebook dell’Arte di Fiorire dove pubblicherò l’immagine e aiutami a creare una grande onda (pacifica) di sognatori. 

 

I diritti dei sognatori

 

Altre storie da leggere

I t ‘ s ho un n ‘ s m o n s t e r b a s h !

Laboratorio di Caviardage per famiglia

  Finalmente un laboratorio per famiglia! Bambini (di almeno otto anni) e genitori possono finalmente passare un pomeriggio insieme, condividendo la stessa esperienza e attività: diventare cercatori di poesia!    Attraverso la tecnica del Caviardage (metodo Tina Festa) apprenderete un nuovo metodo per creare poesia partendo da testi già scritti...

Babbo Natale ed io

Come raggiungere Babbo Natale

Ho da poco ricevuto un pacco (grande!), sopra c’era scritto da Magic Town per l’Arte di Fiorire. Maneggiare con cura. contiene sogni! Aprirlo è stato come se fossi tornata indietro, quando la mattina di Natale era un giorno speciale, quando la magia la potevo sentire aprendo gli occhi e...

c’era una volta … continua tu!

Tre cose di me che vorrei donarti

Questa settimana sto partecipando ad un challenge di Giada Carta  per ripartire dopo una lunga pausa e farlo con un pizzico di allegria e gioco. Compito della terza giornata è stato quello di definire la mia personalità in soli tre aggettivi e trovare altrettanti oggetti che li rappresentassero. Per parlare...