24 Gennaio 2020

Come pianificare il nuovo anno

in modo creativo

Adesso che la corsa a proporre esercizi e strumenti di pianificazione è terminata, voglio mostrarti il mio “come pianificare il nuovo anno”.

Sicuramente anche tu, alla fine dello scorso anno sei stata esposta a un bombardamento di: “scrivi gli obiettivi per il prossimo anno”, “pianifica il tuo futuro”, “crea una vision board” e tante altre bellissime proposte e inviti a usare i più disparati strumenti di pianificazione.

Di solito questi buoni propositi non arrivano oltre la befana, per cui se ti già dimenticata che da qualche parte avevi scritto degli obiettivi da raggiungere….niente paura!  

Oggi ti insegno un modo creativo per capire cosa vuoi e pianificare il modo per raggiungerlo. È un metodo creativo che uso ormai da anni ed è a prova di inconcludente, procrastinatrice e scorda obiettivi come me!

Sei pronta?

Iniziamo!

Tieni una lezione 

Per pianificare il nuovo anno, la prima cosa che ti chiedo di fare un gioco immaginativo.

Oggi sei una docente e terrai una lezione a un folto gruppo di persone che non vedono l’ora di ascoltare le tue parole.

Di cosa parla questa lezione?

Quale delle tue tante abilità hai deciso di condividere oggi con queste persone?

Che effetto avrà la tua lezione sulla vita di chi è venuto ad ascoltarti?

Scrivi i punti principali della tua lezione.

So che può sembrarti un esercizio strano ma ti aiuterà moltissimo a superare i tuoi schemi mentali e a farti entrare nel mondo del “possibile”, che è l’unico luogo dove possono accadere i cambiamenti.

Io, ad esempio, ho deciso che avrei tenuto una lezione su come cambiare casa spesso è uno strumento di crescita personale.

Durante questa lezione avrei sfruttato tutto quello che ho imparato in tanti anni di traslochi (alcuni forzati, altri desiderati): la resilienza, il non attaccamento agli oggetti, il minimalismo, il coltivare dentro di me e non fuori il senso di casa e di appartenenza e anche come fare pacchi in modo veloce e intelligente 😉

Ho scritto i punti principali del mio discorso e mi sono resa conto che, pur avendo lavorato di fantasia, sono uscite delle tematiche molto interessanti e che possono essere veramente utili per altre persone.

Scrivi qualche libro

Sia che tu faccia parte (come me) del club “un giorno scriverò un libro”, sia che tu un libro lo abbia scritto veramente o non te ne importi assolutamente nulla di essere una scrittrice…oggi sarai una scrittrice 🙂

Tranquilla perché i libri non devi scriverli veramente (almeno che tu non lo voglia), ma quello che ti chiedo di fare è scrivere un elenco di titoli.

Quali libri scriveresti?

Di cosa parlano?

Fai un elenco, il più lungo possibile!

Ecco una parte del mio elenco:

Impara l’arte della resilienza cambiando casa (vedi esercizio sopra!).

Memorie di una inconcludente.

Tutti i fallimenti che mi hanno portato a questo successo.

Essere una zia felice.

Cose che farei se sapessi che prima o poi morirò.

Come meditare facendo altro.

I tre uomini della mia vita e l’arte di saper amare.

Sono certa che, dal titolo, puoi divertirti ad indovinare di cosa parlerebbero i miei libri.

Ma prima, scrivi i tuoi titoli!

Anche questo esercizio, come il precedente, è fondamentale per imparare come pianificare il nuovo anno, perché ti aiuta a estendere la definizione che dai di te stessa e delle tue competenze.

Le domande

Adesso, dopo aver tenuto una lezione e scritto qualche libro, è arrivato il momento di rispondere a delle domande.

Queste sono le domande:

1. Qual è il tuo grande sogno per il 2020?

2. Perché lo vuoi?

3. Come ti sentirai quando lo avrai raggiunto?

4. Sai già come realizzare questo sogno o c’è qualcosa che  devi prima imparare?

5. Qual è il tuo piano per dare a questo sogno ciò di cui ha bisogno per prosperare nel 2020?

Non sottovalutare queste domande perché nella loro risposta c’è la bussola da seguire per pianificare il nuovo anno.

La tua meta, il tuo “perché”, come misurare il raggiungimento della meta, acquisire quello che ti manca e costruire un piano d’azione sono le 5 chiavi per aprire la porta a un 2020 fantastico.

Sono convinta che, se saprai farne tesoro, questi suggerimenti possono veramente fare la differenza nella tua vita.

Scrivimi nei commenti quali sono i tuoi progetti. Non vedo l’ora di fare il tifo per te e aiutarti a fiorire.

 

Altre storie da leggere

Perché scrivo ogni mattina

Perché scrivo ogni mattina

Da 6 anni, ogni mattina o quasi, mi sveglio mezz’ora prima del dovuto e scrivo le mie pagine del mattino. Ci sono giorni in cui proprio non mi va, ci sono mattine in cui la tentazione di continuare a dormire è fortissima, e quasi sempre devo vincere una certa...

metti in carcere i tuoi carcerieri con la creatività

Metti in carcere i tuoi carcerieri con la creatività

  ATTENZIONE! QUESTO POST È AD ALTO TASSO DI CREATIVITÀ E CONTIENE INDICAZIONI SU COME DIFENDERSI DAGLI ALLONTANASOGNI. TENERE ALLA  PORTATA DEI BAMBINI E, SE POSSIBILE, FARSI AIUTARE DA UN BAMBINO NELLO SVOLGERE LE INDICAZIONI IN ESSO CONTENUTE! Oggi ti racconto di come con la fantasia e la creatività...

Pensare e sentire sono due cose diverse. Spegni la testa ogni tanto!

Pensare e sentire sono due cose diverse. Spegni la testa ogni tanto!

Qui puoi vedere il video di questo post Pensare e sentire sono due cose diverse, sembra un’affermazione tanto ovvia quanto banale. Tu la testa la spegni ogni tanto? Per me non è sempre facile. Sono una persona razionale, una grande pensatrice e sono fatta da uno strano miscuglio di sogni...